Il trucco del “Gratta e Vinci”

In Italia sono attualmente in vendita decine di “Gratta e Vinci”, e dalla loro nascita (nel 1994) abbiamo visto circa 65 diversi tipi di biglietto, di vario prezzo e tipologia.

Recentemente sono comparsi anche i biglietti da 20 euro l’uno (giuro!), che promettono vincite più alte (ovviamente), ma spingono il giocatore a spendere sempre di più divertendosi sempre meno, visto che si gratta una sola volta e bye bye 20 euro!

L’ormai vecchia ma sempreverde frontiera del gioco d’azzardo made in Italy non sembra avere cedimenti, è infatti ancora fonte di lauti guadagni (per lo Stato) ed enormi perdite (per il giocatore)… nel 2014 sono stati incassati oltre 9 miliardi di euro solo da questo tipo di “lotterie istantanee” [1].

Visto che ben pochi hanno chiaro cosa ci sia sotto (altrimenti non ci sarebbero così tanti giocatori), cerchiamo di fare un po’ di luce.

gratta_vinci_500milioni

Prendiamo come esempio il gratta e vinci “500 Milioni Super Cash”, con montepremi totale di circa 500 milioni. In questo gioco si compra un biglietto da 20 euro che promette un premio massimo di 7 milioni di euro con (cito la locandina del gioco) “oltre 1 milione di premi da 100 euro in su”.

Che senso ha dire “oltre 1 milione di premi da 100 euro in su” se non si dice quanti sono i biglietti in tutto???

Per saperlo bisogna leggere il regolamento (vedi [2]): i biglietti sono più di 30 milioni.

Inoltre di  quel “milione di premi da 100 euro in su” ben 929 mila sono premi da esattamente 100 euro e solo 2 premi valgano sette milioni, solo 4 premi valgano un milione e solo 50 valgano cinquanta mila euro… tutto il resto sono spiccioli [2].

Già questo dovrebbe fare incazzare e desistere dal giocare, ma andiamo avanti.

Il vero trucco del Gratta e Vinci non è qui, la furbizia sta nello sponsorizzare un montepremi di 500 milioni di euro e una probabilità di vincita piuttosto buona facendo venire l’acquolina in bocca anche a chi non è un completo sprovveduto.

Ragioniamo con calma

Sui biglietti si trova scritta la probabilità di vincita, che è piuttosto alta:

Percentuale di vincita: Il 33,36 % dei biglietti è vincente

Peccato che non si dica quanti di questi biglietti facciano vincere ESATTAMENTE IL VALORE DEL BIGLIETTO, e quindi non siano assolutamente una vincita per il giocatore, che reinvestirà quei pochi euro per un altro biglietto.

Prendiamo ancora ad esempio il nostro gratta e vinci “500 milioni supercash” e togliamo dal montepremi e dalla probabilità di vincita tutti i biglietti che ci permettono di ricevere 20, 25 e 40 euro, dei premi ridicoli visto il prezzo del singolo biglietto… il giocatore verrà portato a riutilizzare immediatamente quei soldi per tentare di nuovo la fortuna.

Aggiornando la percentuale di vincita… diventa l’8%, cioè solo ogni 12 biglietti c’è una vincita superiore ai 40 euro.

La probabiltà di vincita del gioco "500 milioni supercash"

La probabiltà di vincita del gioco “500 milioni supercash”

Proseguiamo aggiornando montepremi e percentuale di vincita escludendo i biglietti da 50 e 100 euro, che sono anche loro ben poca roba rispetto all’investimento iniziale… la probabilità di vincita superiore a 100 euro sprofonda a poco sopra l’1%…

Vi sembra un gioco equo? 20 euro a biglietto e la probabilità di vincere più di 100 euro è l’uno per cento! Meglio investire in obbligazioni subordinate alla banca Etruria, se proprio vogliamo buttar via i soldi!

Ma fermi tutti, manca ancora un’altra chicca…
Nel super fortunato caso in cui vinciate più di 500 euro… lo Stato nel 2012 ha fatto una legge che vi costringe a pagare il 6% di tasse [3]! Doppiamente mazziati, sia nel meccanismo di gioco, sia nella tassazione! Come se lo Stato non si fosse già mangiato una fetta abbastanza grossa, eccolo che si tiene altri 2 milioni di euro (sempre parlando del gioco “500 milioni supercash”).

Tenendo conto della tassazione ed eliminando gli inutili premi fino a 100 euro, il Montepremi scende a 150 milioni di euro… altro che 500 milioni supercash!

Un ultimo dettaglio, non da poco.

Il Gratta e Vinci in realtà è una lotteria istantanea e in quanto tale è equivalente alla lotteria Italia (quella dell’estrazione al 6 gennaio), ma i premi vengono pre-distribuiti in modo da rendere il gioco più divertente ed immediato ma… con la stessa probabilità di vittoria della lotteria Italia, con l’unica differenza che quest’ultima distribuisce i premi solo alla fine.

Quanta gente compra 1-2 Gratta e Vinci al giorno? Tantissima. A fine anno sono centinaia di biglietti e migliaia di euro (oltre 7000 euro nel caso di 1 biglietto al giorno da 20 euro) di soldi “bruciati” in Lotteria!

Avreste mai preso 7000 euro di biglietti della Lotteria Italia? Ovviamente no…

Se invece comprate anche solo un gratta e vinci al giorno allora lo Stato è riuscito a fregarvi, dandovi l’impressione che la lotteria istantanea sia diversa rispetto a quella tradizionale mentre in realtà è più svantaggiosa e porta a far spendere migliaia di euro all’anno, nella vana speranza di migliorare la propria vita con un colpo di fortuna che… quasi certamente non arriverà.

[1] http://www.vita.it/it/article/2015/01/23/azzardo-nel-2014-spesi-845-miliardi/129124/
[2] Regolamento ufficiale “500 supercash”
[3] http://www.lottomaticaitalia.it/grattaevinci/classico/pagamenti_vincite.html

  • Daniele

    ora ti farò ridere perchè probabilmente sbaglio io a fare i conti,la matematica non è mai stata il mio forte,ma ne ho presi 3 di “500 milioni super cash”,quindi spesa 60€ e….nessuno era vincente,sul sito dell’Agenzia delle entrate c’è scritto che 1 ogni 9,09 dà 20€ e 1 ogni 9,09 dà 25€ ma sotto appare una altra scritta: 1 ogni 3 è vincente,vincente in generale e molto probabilmente fornitore solo di 20/25€,sto parlando del sito delle entrate,non di un giullare di corte,o il giullare di corte sono io oppure doveva essere vincente almeno 1 di quei 3?mi aspettavo: spesa 60€ vincita garantita almeno 20€,quindi lo straordinario “affare” di essere sempre almeno a -40.Cerco di metterci dell’autoironia,sono io che sono cretino? Dimmelo se lo sono,non mi offendo,però la tabella è la stessa che pubblichi tu con i più in fondo..1 ogni 3 è vincente,ti preciso che non gioco mai ai gratta e vinci o le virtual race/soccer che sono ancora peggiori,solo qualche 5€ alle partite reali per portare a casa il cinquantone e dimostrare agli amici che si capisce di pallone.Però stavolta ho fatto un’eccezione perchè avevo letto 1 ogni 3 vincente,dopo aver discusso tutta sera con i mio zio,appassionato (ahilui)di gioco azzardo e mi son detto,dopo aver letto tutte le percentuali di vincita di ogni gratta e vinci su quel sito.Sono io scarso in matematica?Per averne 1 ogni 3 col almeno 20€,ci deve essere scritto 1 ogni 2,99 periodico per dirla alla Mourinho?

    • Ciao Daniele, 1 su 3 significa che ogni biglietto che prendi ha una probabilità su 3 che ti faccia vincere qualcosa.

      Quindi può essere che tu ne prenda tre senza vincere niente (sei stato sfortunato) mentre qualcuno ne pesca tre e vince qualcosa su 2 biglietti…

      MEDIAMENTE ogni tre uno sarà “vincente”, ma può benissimo succedere che ne peschi dieci di fila tutti perdenti!

      Capito? Ciao!

  • Gionia Pizzario

    Testimonianza di un prestito in 24 ore per il vicino a una signora cristiana e molto seria, vorrei informarvi che a seguito di molte pubblicazioni del record di banche come sta cercando di prestito per più di 2 aanni ho avuto il mio prestito di 23000 € tra particolare attraverso questa signora CINZIA Milani può aiutare come me,che sono nel bisogno esso è raggiungibile indirizzo e-mail: cinziamilani62@gmail.com

  • Ab

    Ciao Samuele,

    condivido il senso generale dell’articolo, ma i tuoi conti sulle percentuali mi sembrano azzardati.
    Se, sensatamente, supponi che ogni volta che un biglietto fa vincere 20/25/40 € il giocatore lo reinvesta in altro/i biglietto/i, stai praticamente dicendo che quei biglietti è come se non esistessero. Va bene toglierli dai “biglietti vincenti” (numeratore), ma devi toglierli anche dai “biglietti totali” (denominatore).
    I numeri non cambiano molto e la sostanza resta, ma poiché sei sempre molto preciso mi sembrava sensato fartelo notare.

    Continua così,

    • Ciao Ab, hai ragione, ora correggo, anche se i numeri rimangono pressapoco lo stesso.
      1 biglietto “vincente” ogni 12.5 invece che 14 e la percentuale di biglietti sopra i cento euro poco superiore al 1.3% (era 1.2%)

      Buona giornata

  • gino

    Grazie per le informazioni, sono state molto utili, già sospettavo che era tutta una fregatura.Non gioco più da un bel po al gratta e frega .E non ci giocherò mai più .Saluti .

  • Alberto

    Ciao

    io in realtà, oltre alla probabilità bassa come hai descritto giustamente, terrei conto di due altri fattori.

    – I premi di un particolare gratta e vinci vengono immessi sul territorio nazionale nello stesso istante? Perché mi sembra strano vedere che lo stesso gioco dura cosi tanto. Se fosse questa la situazione, la percentuale di vincita cambia radicalmente.

    – Quando compriamo un biglietto, il venditore stacca un biglietto dal blocchetto e sicuramente ha altri blocchetti nel suo magazzino che tirerà fuori solo quando il primo sarà stato completamente venduto. Anche in questo caso la probabilità di vincita cambia ulteriormente, non avendo la scelta su il campione totale di gratta e vinci come invece si ha per una estrazione del lotto o anche la stessa lotteria nazionale.

    Saluti