Archivio di August, 2013

Novità!

Scrivo per segnalare 2 novità sul blog, che non è morto nonostante la carenza di post negli ultimi mesi…

1) Nuova gestione dei commenti con Disqus:

Finalmente la gestione dei commenti è entrata nel XXI secolo, si possono vedere le risposte ad un commento con l’effetto “a cascata”, si possono ordinare dal più vecchio al più recente o viceversa, ed esiste anche l’ordinamento in base ai voti degli utenti (se ti piace un commento si può segnalarlo con le frecce su/giù e dargli quindi maggiore/minore risalto nella discussione).

Si può commentare senza iscriversi al servizio, ma se avete un account twitter/facebook basta collegarlo et voilà, siete automaticamente iscritti.

2) Nuovo tema per smartphone:

Con l’ultima versione di wordpress ho installato il tema twenty-thirteen che viene visualizzato se si accede a blogzero.it tramite telefono cellulare. Un esempio qui sotto:

blogzero smartphone

blogzero.it versione “mobile”

Prossimamente in arrivo anche dei nuovi articoli 😛

Avete sicuramente già sentito parlare di “superare il muro del suono” e probabilmente vi sarà capitato di imbattervi in immagini di questo tipo, dove un jet crea uno strano cono di “aria” quando raggiunge la velocità ultrasonica, giusto?

Jet supera il muro del suono

A cos’è dovuto quel cono e cos’è il muro del suono?

Per capirlo, mettiamo le fondamenta al ragionamento successivo: che cos’è il suono?
Il suono è una vibrazione che si propaga in un mezzo, che non dev’essere per forza l’aria. A seconda del mezzo in cui si propaga la velocità del suono cambia: nell’aria raggiunge la apparentemente altissima velocità di circa 1200 km/h (varia in base alla temperatura).
In realtà 1200 km/h non sono poi tanti se confrontati con la velocità della luce (circa 300.000 km al SECONDO), e questa differenza di velocità è evidente anche a noi poveri umani in molte occasioni… ad esempio quando guardiamo i fuochi d’artificio a poche centinaia di metri da noi il suono è palesemente in ritardo rispetto alla luce delle esplosioni in aria!

Ok quindi, ma come mai se un jet raggiunge questa velocità si genera un’onda d’urto che non solo è visibile, ma è anche udibile a grandi distanze, come se avenisse uno scoppio?

Passiamo alla parte intessante, dandoci una mano con queste utili immagini:

Leggi il resto dell’articolo