Archivio di January, 2011

Divertente l’ultima uscita del Papa che avverte i fedeli di usare Internet con cautela per non rischiare di crearsi un mondo virtuale

Detto da uno che crede nell’aldilà e nella resurrezione dei morti non è male!

[fbshare]Notizia di riferimento: “Social network un’opportunità ma attenzione ai mondi paralleli”

A tal proposito, ecco l’ennesima geniale vignetta di Makkox, rubata da ilpost.it:

il Papa e i mondi paralleli... by Makkox

“Social network una opportunità
ma attenzione ai mondi paralleli”

Uomo buono e generoso

Berlusconi, uomo tanto generoso da regalare migliaia di euro alle ragazze bisognose che si presentavano a casa sua?

Berlusconi, persona così buona da chiamare la questura per salvare (mentendo) una ragazzina minorenne che aveva commesso un furto?
E tutto questo senza nessun secondo fine?

[fbshare] Questa pare sia la linea difensiva del PDL in questi giorni.

Ecco che invece salta fuori una lettera inviata ad una signora vedova e disoccupata con tre figli a carico (tale Maria Rosaria D’Angelo di Napoli).

Cosa avrà risposta il nostro Santo e genorosissimo Premier alle richieste di aiuto di questa povera signora? Avrà donato anche a lei una busta con varie migliaia di euro come ha fatto alle ragazzine delle feste di Arcore?

Naturalmente no.
Ecco la prova (non la troverete sul sito del Tg5…):

Risposta di Berlusconi alla richiesta di aiuto di una vedova... (luglio 2010)

“Nonostante la migliore disponibilità, debbo comunicarle che il capo del governo non può farsi carico di casi individuali”

“La informo che in base alla normativa vigente gli Enti Locali sono i soli che, per competenza ed in presenza di documentate istanze, possono fornire ogni utile sostegno a fronte di particolari situazioni di disagio economico”

“Sono davvero spiacente di non poter far pervenire una risposta nel senso da Lei desiderato e con l’auspicio che possa superare presto questo difficile momento”

NONOSTANTE LA MIGLIORE DISPONIBILITA’ … NON POSSO FARMI CARICO DI CASI INDIVIDUALI??

Ma vaffanculo!

SVEGLIA GENTE, SVEGLIA! Neanche gli imperatori erano così sfacciati con il proprio popolo!

fonte: Corriere del mezzogiorno

Come “Al Capone”?

Al Capone non venne arrestato per i suoi crimini, ma per evasione fiscale.
(Non fu abbastanza furbo da entrare in politica, evidentemente)

Berlusconi allo stesso modo non cadrà mai per le decine di accuse di corruzione, concorso esterno alla Mafia, truffe al fisco… ma forse dovrà staccarsi dalla sedia a causa della gnocca.

Con il suo video inviato a tutti i TG (e prontamente messo in onda come prima notizia, senza interruzioni nè commento) e con il suo ridicolo tentativo di spostare l’attenzione su una sua ipotetica fidanzata fissa Berlusconi sta dimostrando di avere una paura pazzesca di queste indagini, sapendo benissimo che in questo mondo non importa essere condannati o meno, importa che immagine viene data alla gente.

Ed in questi giorni la sua immagine è stata incredibilmente incrinata, molto più che per tutte le malefatte di questi 17 anni da politico e nei precedenti 20 da imprenditore, anni di cui tutto è già stato scritto nero su bianco. Anni su cui purtroppo solo la Storia con la S maiuscola arriverà a chiarire tutte le responsabilità, tra qualche decennio.

[fbshare]Nel frattempo, speriamo che la gnocca faccia il suo corso.

IL DITTATORE (G. Rodari 1920-1980)

Un punto piccoletto,
superbioso e iracondo,
– Dopo di me – gridava –
verrà la fine del mondo! –

Le parole protestarono:
– Ma che grilli ha pel capo?
Si crede un Punto-e-basta,
e non è che un Punto-e-a-capo -.

Tutto solo a mezza pagina
lo piantarono in asso,
e il mondo continuò
una riga più in basso.

La Bibbia

C’era una volta una saga di 39 libri, scritti in tre diverse lingue e da decine di autori nell’arco di 1500 anni, sotto la supervisione e l’ispirazione di un editore e sceneggiatore di grandissimo spessore tecnico e morale.
Questo best seller dalla lunga gestazione ebbe poi un importante sequel di altri 27 libri ed un larghissimo successo globale, a volte raggiunto tramite un piano di marketing piuttosto aggressivo ma di sicuro impatto, come dimostrano i moltissimi fans che ancora riempiono le nostre città e continuano a ritrovarsi settimanalmente in club ricercatissimi e in stabili di grande pregio artistico. Notevole anche il merchandising.

Parte 1: Genesi
Parte 2: Esodo
Parte 3: Levitico
Parte 5: Deuteronomio

Qual periodo migliore di quello post-natalizio per proseguire con la quarta parte della lettura delle sciocchezze bibliche del Antico Testamento?

[fbshare]Quest’oggi si parla dei “Numeri”, un libro che racconta la storia degli ebrei durante la permanenza nel deserto del Sinai, vagabondando con Mosè. Dopo aver letto il precedente “Levitico” sembrerebbe impossibile cadere ancora più in basso ma, come vedremo, le sciocchezze e crudeltà sono ovunque anche in questo testo, in cui i morti uccisi senza pietà per mano di Dio sono innumerevoli (addirittura 14700 in un colpo al capitolo 16).

Nei “Numeri” si trova un’assolutamente iracondo e prepotente Mosè, che non si ferma davanti a nulla pur di mantenere il potere personale (aiutato da un Dio senza scrupoli) e portare gli israeliti nella terra promessa.

Bando alle ciance, partiamo subito (aiutandoci con le splendide raffigurazioni di “The Brick Testament“):

Leggi il resto dell’articolo