Archivio di November, 2010

Venerdì 26 novembre, a Toronto, Tony Blair (lo conoscete tutti) e Christopher Hitchens (uno degli atei più influenti al mondo), si sono esibiti in un dibattito di poche decine di minuti (!!) sull’argomento “la religione è un bene o un male per il mondo?”.

Alla fine i 2600 presenti hanno votato e premiato l’orazione di Hitchens con il 68% delle preferenze (attenzione però che prima del dibattito già oltre il 50% dei presenti era sulla posizione di Hitchens).
Entrambe le orazioni meritano di essere lette e, grazie a ilpost.it che ha tradotto la prima parte dell’incontro, non abbiamo nessuna scusa.

[fbshare] Copio qui la traduzione dell’orazione di Hitchens contro la religione. In fondo alla pagina trovate quella di Blair.
(Per le versioni inglesi, complete della seconda parte di dibattito, cliccate sul seguente link: newStatesman.com transcript)

Leggi il resto dell’articolo

Inception a Berlusconi

Certi geni dovrebbero aver maggior spazio in Italia.
Le persone che hanno fatto questo video, ad esempio.

Non è necessario aver visto il film Inception per capirlo ma di certo aiuta (n.b. inception significa inserire un’idea in qualcuno entrando nei suoi sogni).

Buona visione:

(abbiate pazienza, tornerò a scrivere in prima persona qualche articolo serio, al momento ho pochissimo tempo e blogzero è in stand by)

Wall art o pazzia totale?

Ultimamente sono sovrastato da impegni lavorativi, il blog va’ un po’ a rilento, abbiate pazienza!

Intanto godiamoci il video di questi malati che, pitturando sui muri, riproducono una personale visione della storia dell’universo dal big bang alla fine dei tempi.


Dei malati.

Uno dei più grandi cantautori italiani, Rino Gaetano.

copertina di Nuntereggae più

Morto all’età di 30 anni in un incidente automobilistico, alcune sue canzoni restano nella storia della musica italiana anche se spesso sono incomprese o maltrattate da riedizioni dance-house che fanno rabbrividire.

I suoi testi non badano alla grammatica, la sua voce è un urlo continuo contro le ingiustizie e lo status quo dell’Italia degli anni 70, in un modo o nell’altro nascondevano sempre una scomoda verità.
Nuntereggae più” è una canzone del 1978 il cui testo infila una serie di nomi dalla cronaca, dello sport e della politica di quegli anni, senza un’apparente motivazione di fondo, se non che Rino Gaetano (e gran parte del popolo italiano, per altro), non li “reggeva più”.

[fbshare]32 anni dopo per scrivere una canzone con tutte le persone di cui non ne possiamo veramente più ci vorrebbe un doppio cd. Con musica in formato mp3.

Mi sono sempre chiesto chi fossero alcuni dei personaggi citati da Rino Gaetano e capire che fine avessero fatto… beh, eccoli:

Gianmario Cazzaniga
(sinistra extraparlamentare e sindacalista fondatore della CGIL-scuola)
Vivo
Avvocato Agnelli Morto
Umberto Agnelli Morto
Susanna Agnelli Morta
Attilio Monti
(imprenditore nel ramo petrolifero)
Morto
Leopoldo Pirelli
(imprenditore)
Morto
Causio, Tardelli, Musiello, Antognoni, Zaccarelli
(ex calciatori)
Vivi
Gianni Brera
(giornalista)
Morto
Enzo Bearzot
(allenatore di calcio)
Vivo
Carlos Monzon
(pugile)
Morto
Adriano Panatta
(tennista)
Vivo
Gianni Rivera Vivo
Pompeo D’Ambrosio
(imprenditore famoso in Venezuela)
Morto
Niki Lauda
(pilota di F1)
Vivo
Gustav Thoeni
(sciatore)
Vivo
Maurizio Costanzo Vivo
Mike Bongiorno Morto
Paolo Villaggio Vivo
Raffaella Carrà Vivo
Francesco Guccini Vivo

Il video integrale di “Nuntereaggae più”: