Archivio di October, 2010

Chissenefrega del Bunga-Bunga!

Siamo proprio un paese alla deriva.

Nessuno si scandalizza più per le cose serie ma succede un finimondo se un vecchio riccone strampalato con problemi sessuali e psicologici usa il suo potere e la sua ricchezza per vivere nel modo in cui vorrebbe vivere la maggior parte dei vecchi strampalati con problemi sessuali e psicologici: sempre in mezzo alle feste e alle ragazze.

Chissenefrega!

[fbshare]

  • Stiamo parlando di un uomo che ha come migliori amici dei personaggi condannati per collusione con la mafia!
  • Stiamo parlando di una persona che crea leggi per fare i propri interessi e salvarsi dalle condanne!
  • Stiamo parlando di un capo del governo le cui aziende sono state condannate per corruzione di giudici!

Non ha senso ripetere sempre le stesse cose, quindi non aggiungo altro e riposto parte di un articolo che ho scritto il 20 giugno 2009, quando era uscito lo scandalo di Noemi Letizia. Non è cambiato nulla.

Tra donne, festini, prostitute  e”Amici Mafiosi”, l’unica cosa con cui Berlusconi non perde nessun voto, anzi dati alla mano ne guadagna eccome (vedere chi stravince in Sicilia per conferma), è sicuramente l’avere amici collusi con la mafia.

Essere invischiato con il mondo delle tangenti e della malavita (accuse provate e confermate) tramite i suoi fedelissimi amici Previti e Dell’Utri (ricordo che il Berlusca conosce Dell’Utri dall’università e ci ha costruito insieme il suo impero), non è un punto a cui nessuno sembra interessato…

Nel mio piccolo vorrei postare alcuni documenti assolutamente pubblici  (di quel “pubblico” che chissà come mai rimane sempre nell’ombra) che ritengo dovrebbero essere conosciuti da tutti.

Leggi il resto dell’articolo

Inception: ecco il vero finale!

Finalmente possiamo vedere cosa succede alla trottola dell’ultima scena:

🙂

[fbshare] Io la mia idea l’ho già detta, l’autore voleva far capire che non è importante che la trottola continui a girare o meno, l’importante è smettere di pensarci e vivere la propria vita!

Negli ultimi anni la scuola pubblica italiana sta perdendo colpi in modo veramente preoccupante.
Gli investimenti, già al minimo europeo, stanno addirittura diminuendo, lasciando le scuole primarie, secondarie e le università in condizioni spesso insostenibili che costringono ad aumentanre le tasse scolastiche e quindi facilitano lo sviluppo delle scuole “paritarie”, un modo simpatico per indicare l’istruzione privata (e molto spesso confessionale).

Nell’ambito di questa situazione al limite della bancarotta (quest’anno i ricercatori e i professori universitari hanno fatto proteste eccezionali, anche se poco riprese dalle telecamere dei mass media), mi arriva via mail una lettera al vetriolo che il rettore del Politecnico di Milano ha inviato ai suoi laureati e ai suoi allievi.
Merita una lettura:
(almeno le parti in grassetto)

Leggi il resto dell’articolo

Scienza o Fede?

[fbshare]Ho trovato e tradotto questi simpatici diagrammi di flusso sui diversi metodi con cui scienza e fede provano a spiegare il mondo in cui viviamo.

Divertente. 🙂