Archivio di March, 2010

Questa è l’Italia

[fbshare]

Nicole Minetti eletta con Formigoni

A perdere, siamo invincibili

[fbshare]

Impegnatevi con ottimismo: questo bicchiere è mezzo pieno.

Doveva finire 9 a 4, è finita 7 a 6.

A sentir loro, hanno vinto tutti, in realtà, ha vinto solo la Lega (quasi uno su tre vota Lega nel nord!), che si è trascinata dietro il Berlusca e la combriccola di ladruncoli che si porta appresso.

Ora aspettiamoci un Federalismo condito di Presidenzialismo entro fine anno, così da accontentare Bossi e il Silvio, con il suo obiettivo di diventare Presidente della Repubblica (dannato il giorno in cui il difensore della costituzione sarà colui che cerca di distruggerla in continuazione).

Ci sarebbe da mandare tutti affanculo e pensare ad altro (che ne so, i fiori, le farfalle, la fotosintesi clorofilliana), ma abbozziamo una specie di analisi, priva delle menzogne che ci propineranno i vari politici in TV.

Leggi il resto dell’articolo

Pasqua ai tempi di Facebook

[fbshare]

Festeggiamo la nascita del nuovo sito con il sequel del supersuccessone “Natale ai tempi di Facebook” !

Non avrà mai lo stesso feedback (30 mila visite in 2 giorni!), ma poteva mancare l’edizione pasquale?

Certo che no. Cliccate sull’immagine:

Gesù su facebook

(clicca per aprire l'immagine completa)


Altri post divertenti? Clicca qui.

Articoli seri? Cerca tra i migliori post.

Il voto utile?

[fbshare]

E finalmente siamo arrivati al voto delle regionali.

ItaliaDopo manifestazioni oceaniche (rigagnoli secondo la questura), urla, schiamazzi, denunce, giudici che indagano, indagati che giudicano, politici che vanno a trans mentre il paese va a puttane, finalmente possiamo dare sfogo alla nostra voglia di democrazia.
Finalmente possiamo votare e decidere a chi affidare i nostri soldi e le nostre speranze!
Finalmente possiamo accendere 2 neuroni e andare a mettere la nostra amata X al posto giusto, fieri della nostra scelta e fieri di poter essere influenti nella politica del nostro paese!

Tutto molto bello, peccato che la realtà sia molto diversa.

Leggi il resto dell’articolo