Archivio di November, 2009

Se questo è un uomo

Dal Giornale di ieri, 28 novembre 2009:

Se è mafioso o meno sarebbe il caso di appurarlo invece che scappare dai processi, visto che i dubbi ci sono e sono forti.

Usa – Italia

Mentre negli Stati Uniti Obama sta lottando duramente contro le lobby farmaceutiche per far passare una rivoluzionaria riforma della sanità, in Italia Berlusconi e soci stanno facendo fuoco e fiamme per introdurre una legge che (per loro stessa ammissione) ha il primario scopo di salvarlo da passate, presenti e future inchieste giudiziarie.

Non ha senso entrare nel dettaglio delle riforme, per capire il valore di un governo basta vedere le persone che ne fanno parte:

Leggi il resto dell’articolo

[fbshare]
Ogni tanto scrivere un post che non interessa praticamente a nessuno e verrà letto al massimo da quattro nerd dà una certa soddisfazione.

In questo caso si raggiunge l’apoteosi con un argomento parecchio complesso che però ha un fascino enorme, per chi come me è interessato a capire qualcosa della fisica del XX secolo, ancora troppo giovane per essere compresa ed accettata da tutti ma già abbastanza vecchia per almeno fare un tentativo…
Ragionare sulla fisica quantistica significa ragionare sull’infinitamente piccolo, su di un mondo che funziona in modo completamente diverso da quello a cui siamo abituati, e di cui è impossibile capirne le basi usando la logica “classica” … e proprio questo è uno dei motivi per cui è così interessante!

La scusa per scrivere questo post mi arriva da physicsworld.com, che tempo fa ha stilato la classifica dei migliori esperimenti di fisica mai realizzati (link) a partire da Eratostene fino ai giorni nostri.
Nei primi 10 posti troviamo il mitico “pendolo di Foucault” (con un pendolo si è dimostrata la rotazione terrestre), il calcolo della massa della Terra (di cui ho parlato qui), la decomposizione del raggio solare tramite un prisma (Newton) e il famosissimo esperimento di Galileo delle sfere lanciate dalla torre di Pisa.

Bellezza matematica?

Bellezza matematica?

Inaspettatamente al primo posto troviamo un esperimento che pochi conoscono ma effettivamente per bellezza, semplicità e ripercussioni sulla storia della fisica probabilmente non ha eguali. Quest’esperimento è detto della “doppia fenditura” (double slit in inglese) e dimostra la duplice natura della luce, che si è rivelata essere allo stesso tempo un’onda e un insieme di particelle (i fotoni). Lo stesso incredibile risultato è stato poi raggiunto in seguito anche per la materia (il dualismo come vedremo vale anche per gli elettroni).

Secondo il celebre fisico Richard Feynman riflettendo attentamente su questo esperimento è possibile intuire tutta la meccanica quantistica.
Proviamoci senza formule e con un po’ di esempi.

Leggi il resto dell’articolo

Di quanto siano stupide e completamente inverosimili le teorie sulla “fine del mondo” del 21 dicembre 2012 ne ho parlato in un precedente articolo, a cui non voglio aggiungere niente se non linkare il video del servizio de “Le Iene” di pochi giorni fa (vedi il video su youtube).

[fbshare]Oggi invece voglio parlare di quelle persone che sanno perfettamente quanto siano sciocche queste leggende e premonizioni, ma comunque realizzano dei siti per trarre profitto dalla paura della gente, che in certi casi è pronta a fare anche grandi sacrifici pur di “salvarsi”.

Vi sembra impossibile che ci siano persone che credono realmente alla catastrofe del 2012?
Allora non avete mai provato a seguire forum, blog e newsgroup che parlano incessamente di questo argomento, non avete mai provato a contattare le persone che si ritengono “esperte” della catastrofe in arrivo e si ergono a protettori e salvatori dell’umanità.
Basti sapere che la psicosi è così forte che persino la Nasa è stata inondata di e-mail e di richieste di chiarimenti e ha dovuto aprire un sito per rispondere alle persone preoccupate, rassicurandole.

Bene, ho provato a fingermi una persona preoccupata dell’arrivo della catastrofe e ho scritto ad un sito di “esperti”… il quadro che ne è uscito è davvero preoccupante:

Leggi il resto dell’articolo